Simple, Fast, Accurate!
< Torna alla categoria

Bowel FOB Rapid Test

Ref. 800040IP-20P

Test immunocromatografico rapido per la determinazione del sangue occulto nelle feci. IVD solo per uso professionale.

SANGUE OCCULTO NELLE FECI

L’acronimo FOB (dall’inglese Fecal Occult Blood) indica la presenza di sangue occulto nelle feci, dovuto a diversi disturbi gastro-intestinali come: polipi, ulcere, coliti, diverticoli, ragadi, emorroidi oppure tumore.

approfondisci

I sintomi di queste lesioni sono spesso silenti nelle prime fasi, per tale ragione la ricerca di sangue occulto nelle feci rappresenta un importante test di screening che permette di identificare precocemente la presenza di patologie a carico del sistema gastrointestinale.

Benefit del test

Facilità d’uso

Risultati in 5 minuti

Supporto rapido al personale sanitario

A CHI È RIVOLTO IL TEST?

BOWEL FOB RAPID TEST è utile per identificare la presenza di sangue nelle feci, in alcuni casi non identificabile a occhio nudo, soprattutto in soggetti sopra i 45 anni.

approfondisci

In alcuni casi la presenza di sangue occulto nelle feci non è chiaramente visibile ad occhio nudo, per questo è utile servirsi di dispositivi in grado di farlo, senza restrizioni alimentari prima del suo utilizzo.

SPECIFICHE TECNICHE

BOWEL FOB RAPID TEST è un dispositivo immunocromatografico che rileva le più piccole quantità (sopra i 40 ng/mL) di sangue occulto in campioni di feci.

Cut-off 40 ng/mL
Specificità 99%
Sensibilità 78,7%
Accuratezza 92,6%

CONTENUTO

  • 20 cassette test
  • 20 flaconcini contagocce con stick di raccolta, contenenti il diluente
  • istruzioni per l’uso

PROCEDURA D'USO

  1. Svitare il tappo del flaconcino, immergere lo stick di prelievo in 3 diversi punti del campione e riavvitare il tappo;
  2. Rompere l’estremità del tappo, liberando la parte del contagocce, e dispensare 3 gocce del campione diluito nel pozzetto (S) indicato sulla cassetta;
  3. Attendere 5 minuti per leggere il risultato.

INTERPRETAZIONE DEI RISULTATI

Negativo: non è stata rilevata la presenza di sangue occulto nelle feci oppure la sua concentrazione è inferiore al cut-off di riferimento.

Positivo: è stata identificata la presenza di sangue occulto nelle feci. È possibile ottenere dei risultati positivi anche in presenza di concentrazioni di emoglobina compresi tra 40 ng/mL e 36 ng/mL. Si consiglia di approfondire con ulteriori indagini diagnostiche.

BIBLIOGRAFIA

1. Van Rossum Leo G. et al.: “Random Comparison of Guaiac and Immunochemical Fecal Occult Blood Tests for colorectal Cancer in a Screening Population” Gastroenterology, Volume 135, Issue 1, 82 – 90.
2. Faivre J., Dancourt V., Denis B., Dorval E., Piette C., Perrin P., Bidan J.M., Jard C., Jung S., Levillain R., Viguier J., Bretagne J.F.: “Comparison between a guaiac and three immunochemical faecal occult blood tests in screening for colorectal cancer”. European Journal of Cancer. 2012; 48(16):2969-76.
3. Benton S.C., Seaman H.E., Halloran S.P.: “Faecal Occult Blood Testing for colorectal Cancer Screening: the past or the Future”. Current Gastroenterology Reports. 2015; 17(2):428
4. European Commission. European guidelines for quality assurance in colorectal cancer screening and diagnosis. First edition 2010

F.A.Q.

Il test è stato effettuato correttamente nel momento in cui vengono seguite le istruzioni per l'uso, compreso il tempo di lettura e interpretazione dei risultati indicato in procedura, alla sezione "INTERPRETAZIONE DEI RISULTATI" delle istruzioni per l'uso.

Comparirà una linea colorata in corrispondenza della regione di controllo (C) sul dispositivo di test, a dimostrazione che il test ha performato correttamente. L'assenza di tale banda suggerisce di ripetere il test con un nuovo dispositivo e un nuovo campione.

Il colore e l’intensità delle bande non hanno importanza per l’interpretazione del risultato. Il test è da considerarsi positivo indipendentemente dall’intensità del colore della linea test (T).

Verificare la disponibilità del prodotto con il rappresentante locale nel proprio paese